Come si crea un post efficace?

23 Luglio 2021

Se ti sei posto questa domanda, vuol dire che hai acquisito tutti gli strumenti per comunicare online, aperto le tue pagine social e, probabilmente, iniziato a pubblicare contenuti…ma i risultati tardano ad arrivare.

Chiariamolo subito: non esiste nessuna ricetta magica e nessun trucco per avere “successo” nei social network.

Benchè i social network siano strumenti pensati per il divertimento, gestirli implica rigore, perseveranza e pazienza.

Esistono però delle regole e delle pratiche che, se osservate con costanza, sicuramente daranno una grossa spinta alla qualità della comunicazione e quindi al famoso engagement ovvero la capacità di un contenuto di essere attraente per l’utente.

In questo articolo

Creare un piano editoriale

La prima regola da osservare è quella di non pubblicare mai “di getto” o in maniera casuale, ma definire per il periodo di termino che torna più comodo, un vero e proprio calendario delle uscite, ragionando sui contenuti e sul quando farli uscire.

Il piano editoriale dovrà osservare innanzitutto la regola della costanza: la cosa migliore è definire dei giorni e degli orari fissi e successivamente stabilire i contenuti che andranno a riempire questi spazi.

Questo darà al profilo continuità e favorirà sia gli utenti, che verranno inconsciamente abituati sia l’algoritmo delle piattaforme.

Il piano editoriale consente inoltre di pianificare meglio le uscite anche a livello commerciale, costringendoci a ragionare in base agli eventi e le festività del mese/settimana e permettendoci quindi di essere tempestivi e opportuni.

Non essere troppo rigidi

Avere un piano editoriale non vuol dire essere rigidi senza metterlo mai in discussione. Il Web Marketing è fatto di prove e test e quindi se, nel lungo periodo, ci accorgiamo che la strategia non funziona o i dati ci suggeriscono strade diverse, possiamo tranquillamente fare modifiche.

Intrattenere prima di vendere

Ricordiamoci che i social network vengono utilizzati dagli utenti con l’intento di svagarsi ed interagire con altre persone, non per comprare. Trattare i social network come semplici vetrine sperando che le vendite e le richieste di contatto ci inondino, non porterà risultati.

L’obiettivo, quindi, è instaurare un rapporto di fiducia con gli utenti, eliminando le distanze e parlando in maniera trasparente. I contenuti di carattere commerciale verranno solo successivamente ed in forma diversa.

Creare il contenuto per i post

Veniamo a quello che, come web agency, troviamo spesso come criticità ovvero avere dei contenuti originali e di qualità.

I social network si sono evoluti, come detto prima, da strumenti di comunicazione a veri e proprie fonti di intrattenimento. Va da sé che quello che gli utenti cercano (e che le piattaforme spingono maggiormente) sono i contenuti interessanti, che non possono trovare altrove.

Se si pensa di poter utilizzare immagini o video vecchi, a bassa risoluzione, sfocate o materiale impersonale, si commette già il primo errore.

Con che criterio creare questi contenuti? Ponendosi degli obiettivi all’inizio e ragionare su quali sono i prodotti/servizi/conoscenze della nostra azienda che meglio possono aiutarci a raggiungerli.

Il testo del post

L’importanza del testo dipende anche dal social network sul quale si sta scrivendo, Twitter ad esempio si basa quasi esclusivamente sul testo, Instagram valorizza molto di più il contenuto video o fotografico.

Creare un buon copy rimane in ogni caso una fase molto importante perché è la parte in cui ci rivolgiamo al nostro pubblico e impostiamo quindi un determinato Tone of voice.

La prima pratica è quella di trovare uno schema con cui scrivere e quindi uno stile di scrittura, nell’ottica di portarlo avanti nel tempo e mantenerlo. Ricordiamoci che stiamo scrivendo un post e non un articolo blog e quindi andranno utilizzati periodi brevi, punteggiatura corretta e chiarezza.

La struttura strategica del post

Una buona struttura molto semplice in cui suddividere il post può essere questa:

  • Iniziare con una frase o parole che cattura l’attenzione, possibilmente evidenziando un problema.
  • Spiegare con delle informazioni come risolverlo ed i benefici che si avrebbero.
  • Proporre all’utente di compiere un’azione.

Pratiche da evitare nella realizzazione di un post

Evitare assolutamente di utilizzare discorsi che allungano la frase senza aggiungere informazioni ma piuttosto mettersi nei panni di chi ci legge.

Per quanto riguarda le Emoji e gli Hashtag, ogni social ha le sue regole, ma quella generale per tutti rimane la stessa: non abusarne né utilizzarli a caso, ma piuttosto inserirli in maniera strategica per evidenziare parti del discorso o, nel caso specifico degli hashtag, intercettare chi è davvero interessato all’argomento.

Non utilizzare infine caratteri maiuscoli a sproposito pensando di evidenziare meglio parti del discorso: nel web equivale a gridare e generalmente infastidisce.

L’utilizzo dei link esterni

Nei social in cui è consentito usare link esterni anche qui vale la regola del non abuso: innanzitutto qualsiasi piattaforma mira a far sì che l’utente rimanga lì, quindi i post con molti link verranno per forza di cose penalizzati in visibilità.

Sperimentare i vari formati di pubblicazione

Video, dirette, Reels, Storie, Caroselli…i formati messi a disposizione dalle piattaforme sono molteplici e hanno diversi scopi ma possono essere estremamente utili una volta trovato quelli che funzionano meglio con il proprio pubblico. Anche qui non aver paura di sperimentare.

Vuoi avere risultati sui social? Sii paziente

Una volta osservati tutti gli accorgimenti i risultati non saranno sicuramente immediati ma sarà necessario portare avanti la propria strategia con costanza e fiducia, analizzando i dati ed i numeri che abbiamo a disposizione per capire quali aggiustamenti fare.

Quello che possiamo dirti è che questa è l’unica strategia valida e che gli unici ingredienti segreti di un post perfetto sono Creatività, Costanza e Continuità.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile, non ti resta che mettere tutto in pratica. Se invece vi servisse il supporto di professionisti del settore per creare contenuti e organizzare una strategia puoi contattarci liberamente.